FANDOM


Il capitolo 63 si intitola "Quel maggiordomo, formazione".

Riassunto Modifica

Ciel affermò di dovere conoscere al meglio la magione e i propri doveri ma, quando Sebastian propose di rivolgersi a degli istruttori specializzati, asserì di non volere assumere nessuno al momento; una volta stabilito che il demone, con l'esperienza accumulata nella sua lunga vita, avrebbe fatto da insegnante al giovane conte, quest'ultimo decise che entrambi avrebbero dovuto impegnarsi per entrare nei rispettivi ruoli.

Ciel dovette quindi imparare le lingue, cacciare e andare a cavallo, mentre Sebastian dovette imparare a fare il tè, cucinare, pulire l'argenteria e annientare gli intrusi lasciandone in vita almeno uno per risalire ai mandanti. Il conte tuttavia era sempre perseguitato dagli incubi sulla traumatica esperienza che aveva vissuto.

Poco tempo dopo, Ciel ricevette una lettera che lo invitava a Buckingham Palace il 17 marzo alle 10 per una speciale cerimonia di investitura che avrebbe restituito alla famiglia Phantomhive il titolo e le terre temporaneamente requisite per l'assenza del conte.

Il giorno della cerimonia, Sebastian tentò di fare desistere il conte dai suoi propositi di vendetta per divorare la sua anima, senza riuscirsi; infatti Ciel rinnovò la propria intenzione di usare il ritrovato status per portare avanti la propria vendetta.

Personaggi Modifica

Magione Phantomhive Altri
Famiglia Middleford

Aristocratici del Male
Noah's Ark Circus

Londra

Curiosità Modifica

  • Inizialmente, Yana Toboso aveva sbagliato a disegnare la mano con cui Sebastian afferra Ciel nell'ultima pagina, correggendo l'errore nella versione tankōbon.[1]

Note Modifica


Navigazione Modifica

Precedente Successivo
Cronologia manga
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.