FANDOM


Il capitolo 62 si intitola "Quel maggiordomo, crescita".

Riassunto Modifica

Il giorno del sacrificio, il demone apparve dinnanzi al bambino e gli propose un patto. L'umano accettò, dunque il demone uccise i membri della setta e incendiò la chiesa in cui si trovavano, avendo accettato le richieste del suo nuovo padrone: proteggerlo sempre senza mai tradirlo fino al compimento della sua vendetta, eseguire ogni suo ordine incondizionatamente e non mentirgli mai.

Quando poi il demone, ora maggiordomo, propose di tornare alla magione, Ciel ammise di non sapere come arrivarci e perciò suggerì di recarsi prima al Royal London Hospital per chiedere a una parente che ci lavorava. Poi il giovane conte diede al demone il nome "Sebastian", come il suo cane.

Al Royal London Hospital, i due si imbatterono nel vecchio maggiordomo Tanaka, che affidò al suo nuovo sostituto l'incarico di proteggere il padrone. Più tardi, Ciel venne accolto anche da sua zia Angelina, la quale gli consegnò inoltre l'ultimo anello di famiglia a non essere andato perso nell'incendio.

I due quindi raggiunsero la magione e, mentre Ciel piangeva sulle tombe della sua famiglia, Sebastian ricostruì il palazzo. Il maggiordomo tentò di lavare il conte, nonostante quest'ultimo non fosse collaborativo, e poi fece apparire una sontuosa cena, che però aveva un pessimo sapore; Ciel quindi dovette accontentarsi di latte e miele, ma insistette che Sebastian si impegnasse per cucinare decentemente e si astenesse dai trucchi da demone.

Personaggi Modifica

Magione Phantomhive Aristocratici del Male


Navigazione Modifica

Precedente Successivo
Cronologia manga
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.