FANDOM


Il capitolo 58 si intitola "Quel maggiordomo, pugnale".

Riassunto Modifica

Elizabeth ricorda gli insegnamenti della sua infanzia: apprese da Madame Red come apparire una fanciulla indifesa e dalla sua famiglia come essere una spadaccina; decise però di nascondere quest'ultimo lato di sé per diventare la moglie ideale di Ciel. Quando la famiglia Phantomhive venne uccisa, Lizzie passò un mese in lutto e, quando poi Ciel fece ritorno, decise che lo avrebbe protetto.

Dopo avere eliminato altri cadaveri risorti, Lizzie affronta Grell, venendo però fermato da Sebastian, che si accinge a riprendere lo scontro, ma ricevendo da Ciel l'ordine di catturare Stoker. Gli shinigami decidono quindi di estorcere informazioni a quest'ultimo prima che muoia. Poiché il suo fidanzato è ferito, Lizzie si offre di portarlo in salvo; il maggiordomo però afferma che è compito suo e lei, imbarazzata, scoppia in lacrime. Mentre Ciel tenta di consolarla e Sebastian lo trova esilarante, Snake li raggiunge e afferma che Stoker è fuggito, quindi il gruppo decide di ricongiungersi ai Middleford, che stanno facendo evacuare i passeggeri con le scialuppe del ponte di prima classe.

Edward intima a Elizabeth e Ciel di salire sulle scialuppe, ma il conte si rifiuta, avendo ancora da fare a bordo; Lizzie decide di rimanere con lui, ma Sebastian le fa perdere i sensi per metterla in salvo.

Nel salone di prima classe, Stoker si preoccupa per l'eccessiva inclinazione della nave e cade dalla balconata, venendo però afferrato in tempo da Grell.

Personaggi Modifica

Magione Phantomhive Altri
Famiglia Middleford

Shinigami
Aurora Society

Londra


Navigazione Modifica

Precedente Successivo
Cronologia manga
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.