FANDOM


Il capitolo 47 si intitola "Quel maggiordomo, riflettendo".

Riassunto Modifica

L'assassino è stato catturato: si tratta di un mamba nero addestrato a mangiare cibo con lo stesso odore di Ciel. Essendo illegale trasportare tali serpenti, l'unica possibilità è contrabbandarli dall'Africa; questo sposta i sospetti su Woodley, commerciante di diamanti.

Rathbone aggiunge che Siemens aveva finto di morire ricorrendo alla tetradotossina; tuttavia poi è stato davvero pugnalato. Il vicario quindi ipotizza che Woodley lo abbia ucciso per incastrare il conte, per poi gettare nel fuoco la boccetta di tetradotossina nel fuoco e uccidere Sebastian per non farglielo scoprire. Keane quindi esamina il camino e trova numerosi frammenti di vetro. Rathbone li ricostruisce e ottiene una fiala da farmaco.

Ciel rivela che la Funtom Corporation e la Roze Company stavano accordandosi per espandersi nell'industria dei diamanti ma che il presidente Steiger Roze è stato ucciso pochi giorni; infatti tale accordo avrebbe danneggiato la compagnia di Woodley. Quest'ultimo viene dunque arrestato da Grey.

Rathbone spiega poi che il liquido rosso trovato tra i bagagli di Irene è un estratto ringiovanente a base di perilla, tranquillizzando la servitù.

Tutti vanno via, ma Arthur torna indietro alla magione per confermare la propria ipotesi: Rathbone in realtà è Sebastian.

Personaggi Modifica

Magione Phantomhive Altri
Aristocratici del Male

Bamberger Bank

Blue Star Line
Woodley Company

Londra


Navigazione Modifica

Precedente Successivo
Cronologia manga
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.